mamma

ti sei girata verso di me

Ti sei girata verso di me

Ti sei girata verso di me sul terzo scalino, all’ingresso della scuola, stamattina. Seminascosta da quello zaino ingombrante in cui forse portate anche alter ego, kit di sopravvivenza in caso di invasione aliena, e scorte a vita di elastici rosa. Mi hai fatto ciao con la manina, con le guance un po’ incerte. Non sapevano […] Read more…

ti racconterò

Ti racconterò di te

Ti racconterò di quando sei nata. Di com’eri piccola e già così determinata. Di quando avevi mal di pancia ed eri tutta rossa, e di quando papà ti teneva la mano sul pancino e passava tutto. Ti racconterò di quanto pativo le notti insonni. E di quanto ridevo a sentire le tue risate. E delle […] Read more…

il mio viaggio

Il mio viaggio più grande

Che poi il mio viaggio più grande, alla fine, siete voi. Il viaggio più duro e impegnativo, a volte. Come in quei giorni di temporale, quando i capricci sembrano non finire mai, quando i litigi sono la vostra primaria attività, quando mi sembra che non sentiate una parola di tutte quelle che meticolosamente metto in […] Read more…

Mamma o figlia?

Faccio le due di notte per guardare Grey’s Anatomy, senza orologio alla mano, senza pensare, come se non ci fosse un domani, perché tanto sono figlia. Ma poi il domani arriva. E devo svegliarmi alle sette, preparare tutti, portarli a scuola, andare a lavorare. Perché sono mamma. Adoro le liquirizie. Compro il sacchettino di sukai […] Read more…

1 2 3 5