non ascoltare chi non ti ama

Ti dico così spesso di ascoltare la tua mamma, che vuole soltanto il tuo bene. E ti dico di ascoltare il tuo papà. Ti ripeto di ascoltare i nonni, e le maestre.

Ma non ti ho mai detto abbastanza chi NON dovrai ascoltare, secondo me.

Ti ho spiegato di non ascoltare gli sconosciuti, è vero. E di non fidarti troppo neppure di chi credi di conoscere, a volte.

E poi, mio piccolo cuore, ci sono tante altre persone che dovrai imparare, crescendo, a non ascoltare. Mai, mai, mai.

Non devi prestare attenzione a chi ti dice che non sei abbastanza capace, o abbastanza bella. Né devi dar retta a chi ti fa credere che non vali.

Non ascoltare, ti prego, il gatto e la volpe. Né i grilli parlanti talvolta troppo rigorosi. Senti invece il battito del tuo cuore.

Non ascoltare chi vuole farti sentire in colpa. Né chi vorrebbe metterti i paraocchi per farti seguire la sua strada, senza pensare che potrebbe non essere la tua.

Non ascoltare chi ti crede un raro e prezioso oggetto da difendere e vuole sistemarti su un solido piedistallo. Perché a volte avrai bisogno di stare in trincea. Né dovrai stare a sentire chi ti offre gabbie dorate in cui trascorrere gli anni, accecata di luce.

Non dar retta a chi pensa di sapere meglio di te chi sei.

Cerca di non ascoltare chi critica sempre tutto e tutti, né chi scorge il brutto e il male ovunque. Non dar credito a chi non avverte mai la magia, ma sempre e solo i problemi. A chi non vede l’incanto dei fiocchi di neve, ma solo il pantano che c’è per terra. A chi non si accorge delle stelle, ma sente solo il freddo e il buio.

Non sentire chi ti dice che non si può fare. Non dar retta a chi sostiene che è impossibile. Tu sorridi e vai avanti per la tua strada.

Non dar credito a chi vuole tenerti con i piedi per terra, solo perché non ha il coraggio di librarsi per inseguire i propri sogni.

E non dare importanza a chi ti dice che il tuo sogno è sbagliato, e che ne devi trovare uno migliore.

Non ascoltare chi ti vuole ferire, perché magari invidia le tue ali e vorrebbe tenerle chiuse.

Né chi ti dice che tanto non ce la puoi fare.

Perché la verità è che solo tu sai quanto vali. E tu PUOI. Tu puoi fare tutto.

Tappati le orecchie quando ti diranno che la vita va vissuta in un modo unico e prestabilito. Non ci sono passi comuni e necessari che tutti devono seguire all’unisono, no. Ognuno ha la sua via.

Non ascoltare troppo le persone frustrate, infelici, arrabbiate. Aiutale, se ti è possibile, a ricordarsi che esistono l’amore e la bellezza.

Non ascoltare sempre il meteo, perché a volte annuncerà pioggia, e invece spunterà il sole.

Non dar retta a chi ha continuamente paura, perché noi grandi, si sa, abbiamo sempre più paura. Ma non per questo dobbiamo spegnere i vostri sogni.

Succederà forse, un giorno, che non dovrai ascoltare neppure me, la tua mamma. Perché capiterà che tu vorrai ali per volare. E capiterà, forse, che io non sia pronta per sopportare che, per sfiorare le stelle, tu ti debba allontanare da me.

4 comments on “Ecco chi non dovrai ascoltare mai, bambina mia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.