porta2porta1

Care amiche smemorine,

non so voi, ma io mi dimentico TUTTO.

E quando dico tutto, intendo proprio tutto.

Devo scrivere ogni cosa, se no mi scordo anche di fare la pipì. Dato che ho un’agenda, ma sono in grado persino di dimenticarmi di guardare l’agenda, ho deciso che l’unica soluzione era quella di avere sotto il naso tutti i miei impegni, ogni santa volta che esco dalla porta di casa.

Se siete smemorine come me, potreste tentare questa strada estrema.

Pronte?

Allora munitevi di:

1) straccio pulito e alcool

2) carta vetrata a grana fine (sennò massacrate la porta e poi i vostri mariti mi vengono a cazziare)

3) vernice lavagna all’acqua

4) gessetti o pennarelli a gesso liquido

È preferibile che la porta da trattare sia di legno, ma se è di un altro materiale potete usare la vernice nera effetto gesso, quella che aggrappa su tutti i materiali. Prima o poi ve ne parlerò! Devo scrivermelo sulla porta, se no mi dimentico.

Ora:

1) sgrassate bene la porta con uno straccio pulito imbevuto di alcool;

2) passate la carta vetrata su tutta la superficie in modo da renderla opaca;

3) ripassate lo straccio per eliminare la polvere (in alternativa spazzolate la porta con un pennello asciutto e pulito);

4) date una mano di vernice lavagna la sera e lasciate asciugare;

5) date una seconda mano la mattina dopo e lasciate asciugare.

Per me due mani sono state sufficienti, ma se non siete soddisfatte potete dare una terza mano.

Preparate una scorta di gessetti per segnare i vostri impegni sulla porta degli appunti. Potreste anche disegnarci un calendario, da aggiornare settimanalmente!

Vi avviso però: i vostri pargoli si tufferanno su porta e gessetti come i pipistrelli sulle zanzare. Quindi decidete voi se vi va o meno che questo accada, tenendo eventualmente i gessetti lontano dalle loro manine curiose!

A forza di usarla, la porta sarà un po’ meno lucida e un pochino sfumata di bianco, per il troppo gesso. Quindi ogni tanto pulitela – lavate e asciugate tre o quattro volte di fila – con uno straccio bagnato per farla tornare nera nera.

Buon lavoro sognatrici!

E voi quali espedienti usate per ricordare i vostri impegni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.