Crea etichette termoadesive con PETIT FERNAND: consigli da una ex disordinata

 

pf5

Care amiche sognatrici,

ma voi conoscete le etichette termoadesive Petit Fernand? Vi racconto come le ho scoperte io.

Nei miei sogni di mamma c’è una casa ordinata e pulita, dei bambini ordinati e puliti, degli armadi ordinati e puliti. Sogno corredini per l’asilo e per la scuola in nuance, grembiulini stirati e personalizzati con il nome dei miei bambini, ricamato ovunque con mani sapienti.

C’è un problema, però. Anzi due.

1 Non ho tempo di ricamare.

2 NON SO ricamare.

Così ho tentato alcune strategie per affrontare l’ardua questione.

1 ETICHETTA INTERNA DEL GREMBIULINO

OK, non è proprio come il ricamo della nonna, ma mi sembrava pratico e minimal. All’inizio, ho scritto il nome dei miei bambini sulle etichette interne dei grembiuli.

Poi un giorno Bibi è andato a scuola con il grembiulino di George Pig. Sulla tasca del grembiule c’era scritto, ricamato in bel corsivo blu, George. E qualcuno gli ha chiesto se si chiamava George. Strategia numero uno: archiviata.

2 KIT ASILO: FETTUCCIA TERMOADESIVA, PENNA NERA, NORMOGRAFO

Che cos’è un normografo? Ma ovvio, no? È quel righello che si utilizza per la scrittura di caratteri uniformi. Un semplice righello in plastica, con intagliate le lettere dell’alfabeto. Lo sapevo già, eh? Mica ho cercato ora il nome su google, cosa credete?

Il kit è semplicissimo da utilizzare. Si prende una fettuccia termoadesiva. Si prende il normografo. Si tiene ben fermo. Si prende la penna nera. Si infila la penna. Letterina per letterina. Calcando bene. Si fa attenzione che tra una letterina e l’altra ci sia lo stesso spazio. Si taglia la fettuccia. Si scalda il ferro e si attacca l’etichetta. Sì… ehm… veloce. Uhm.

E ogni volta che devi personalizzare un vestitino, giù da capo. Facile, no?

Ok, detesto questo kit. Strategia numero due: archiviata.

3 PENNARELLI PER STOFFA

Questa volta ho trovato, eh? I pennarelli per stoffa sono pratici, colorati, veloci, NO?

C’è solo un piccolo, piccolissimo problema da nulla. Se sbagli a scrivere, butti il grembiule. Strategia numero tre: archiviata.

pfgrembiule2

Insomma, mi ero quasi arresa. Quando all’improvviso, come la luce in fondo al tunnel del disordine, ho scoperto le ETICHETTE TERMOADESIVE PETIT FERNAND!

Ho scoperto questo sito per caso, perché ha tanti lavoretti DIY carini, da realizzare con i propri bimbi. E ho condiviso anche le loro buffe vignette umoristiche!

Un giorno, PETIT FERNAND mi ha offerto di testare le sue etichette termoadesive per vestitini. Pensavate mica che rifiutassi? Anzi, ora ne ho già acquistata un’altra serie per la roba da ginnastica e da piscina.

Insomma, ho scoperto che potevo creare online le mie etichette termoadesive personalizzate. Niente normografo e fettucce, benedetto sia Petit Fernand.

Funziona in questo modo: vai sul sito www.petit-fernand.it e scegli nel menu ciò che fa al caso tuo. Io ho cliccato Etichette per vestiti, e poi Etichette termoadesive. Ora puoi personalizzare le tue etichette, scegliendo

– il formato (una riga o due),

– lo sfondo (tinta unita o fantasia),

– il colore del testo,

– il disegnino che può, se vorrai, accompagnare il nome del tuo bimbo.

Bibi ha voluto un’etichetta molto semplice e maschile, con sfondo turchese e nome in nero. Uomini.

Becky ovviamente ha scelto con molto puntiglio: sfondo floreale lilla e viola, nome in viola scuro e piccolo unicorno come simbolino. Dato che puoi anche scegliere tra alcuni font per la scritta, Rebecca ha scelto un elegante corsivo.

grembiuleprimapf

 

Poi decidi la quantità di etichette. Il prezzo diminuisce, con l’aumentare del numero di etichette richieste. Aggiungi al carrello e paghi con carta di credito o paypal. Io paypal.

Non so voi, ma mi sono convinta in fretta. Ho ordinato e pagato in cinque minuti. Il pacchettino mi è arrivato a casa in 48 ore. E le etichette sono arrivate sui vestiti dei miei bimbi in pochi secondi l’una.

Sì, perché basta togliere l’etichetta termoadesiva dal supporto, posizionarla sul vestito coperta dalla carta protettiva, e incollarla passandoci sopra il ferro da stiro. Tranquille, il kit è dotato di spiegazioni chiarissime, anche perché il procedimento è veramente semplice.

Ma vogliamo anche parlare del fatto che:

1 le etichette sono a prova di lavatrice e asciugatrice;

2 la spedizione è gratis;

3 NO, non ci sono solo etichette per i vestitini?

Qui c’è da sbizzarrirsi, e non so cosa acquistare prima. Perché Petit Fernand offre anche:

– etichette adesive per oggetti (ad esempio, le pantofoline dell’asilo)

– borracce personalizzate

– lunch box personalizzate

– pacchetti multipli per asilo, scuola o gita scolastica

Dimenticavo! Vi ho già detto che DIECI etichette costano 3 Euro?

Vi dirò, per me è l’inizio di una lunga amicizia!

E voi, care amiche sognatrici, conoscete già Petit Fernand?

Silvia

Mamma di due più una, redattrice, blogger. Laureata in Storia e Critica del Cinema. Ex aspirante attrice, ex consulente collezioni, ex operatrice call center, ex commessa, ex hostess, eccetera, eccetera. ITALIANA. In una precedente vita sicuramente AMERICANA.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *